I contribuenti soggetti all’obbligo sono tutti quelli iscritti al Registro delle imprese, quali:

  • società di Capitali (Spa, Srl, Sapa);
  • società di persone (Snc, Sas);
  • ditte individuali esercenti attività di impresa (a prescindere dal regime contabile ed inclusi i soggetti in contabilità ordinaria, semplificata, regime dei minimi, regime forfettario);
  • società cooperative (incluse le cooperative sociali).

Sono esclusi i liberi professionisti.

Sono oggetto di pubblicazione tutti gli aiuti di Stato, se di importo complessivo superiore a 10.000 euro. Pertanto, se i singoli aiuti sono di importo inferiore a tale soglia, ma, complessivamente, le erogazioni ricevute superano detto importo, tutti sono complessivamente soggetti all’obbligo pubblicitario. Se invece i singoli aiuti inferiori a 10.000 euro, tra di loro sommati non superano i 10.000€ complessivi, non vi è obbligo di pubblicazione.

L’importo è su base annua e deve essere conteggiato secondo il criterio di cassa (erogati / incassati). Andranno pertanto considerati, ad es. per l’anno 2020:

  • aiuti e contributi concessi in anni precedenti, e incassati nel 2020
  • aiuti e contributi concessi / incassati nel 2020

I soci in regola con il pagamento dei contributi associativi possono pubblicare gli aiuti di stato percepiti nell’anno 2020, utilizzando l’apposito modulo scaricabile QUI e inviandolo compilato al seguente indirizzo: info@ascomre.com.

Imprese che pubblicano qui gli aiuti di Stato 2020

Di seguito si possono consultare gli aiuti di Stato percepiti nell’anno 2020 da: